27 luglio, La Morra – CANTO DEL POPOLO CHE MANCA

2

Sabato 27 luglio 2019, ore 21,30

La Morra – Piazza Municipio

ACTI  Teatri Indipendenti presenta

CANTO DEL POPOLO CHE MANCA

dal libro di Nuto Revelli “Il Popolo che manca” – Einaudi editore

con Marco Revelli e Beppe Rosso

In occasione del Centenario della nascita di Nuto Revelli, sabato 27 luglio, alle ore 21, a La Morra, in Piazza Municipio, si terrà il reading/spettacolo “Canto del popolo che manca” dal libro di Nuto Revelli “Il Popolo che manca”, con Marco Revelli e Beppe Rosso, prodotto da ACTI Teatri Indipendenti.

Nuto Revelli intervistò centinaia di contadini, rincorrendo quegli ultimi testimoni di una civiltà che stava sparendo. Da quelle interviste viene fuori un quadro di vita incredibile e che, rielaborato nell’ultimo libro pubblicato da Einaudi nel 2014 “Il Popolo che manca”, si presenta come un grande canto corale.

La serata richiama in vita lampi di questo canto epico con radici millenarie che fu spazzata via in poche decine di anni dal mito industriale. E’ un viaggio dentro un mondo che non c’è più; con la testimonianza diretta del figlio Marco Revelli, commenti, letture interpretate e spezzoni di film e audio originali con la voce di Nuto.

Una “Veglia” come quelle riportate dalle testimonianze, accompagnata da un bicchiere di vino offerto dalla Cantina Comunale di La Morra, per raccontare un mondo duro fatto di terra e pietra che conosceva però il fantastico: un’immaginazione scatenata fatta di masche, ciulest, spirit foulet, magia e superstizione, alimentata, appunto, dalle veglie nelle stalle, teatro di micro-comunità dove l’arte del narrare si esaltava.

 

In collaborazione con

Fondazione Nuto Revelli, Comitato Nazionale per le celebrazioni del centenario della nascita di Nuto Revelli

Comune di La Morra, Eventi&Turismo, Cantina Comunale di La Morra, Libreria Paesi Tuoi

 

Ingresso: 2 euro

In caso di maltempo il reading – spettacolo si terrà nella Chiesa di San Sebastiano

Per info: tel. 0173 500344 – info@lamorraturismo.it

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *