Tullio Pericoli è nato in provincia di Ascoli Piceno nel 1936 e vive e lavora dal 1961 a Milano.

A partire dagli anni ’70 collabora con quotidiani e riviste , tra i quali Linus, Corriere della Sera, Repubblica e l’Espresso, ma alterna questo lavoro culturale con l’attività artistica e una serie ininterrotta di mostre, in Italia e all’estero. L’ultima è stata proposta ad Alba nel corso della Fiera del Tartufo del 2017 . Ha ricevuto numerosi premi.

Ha anche disegnato scene e costumi per opere liriche.

Principalmente  la sua opera riguarda incisioni (acqueforti e acquetinte ), disegni e quadri ad olio, anche di notevoli dimensioni, ed il suo tratto caratteristico ed inconfondibile è noto al grande pubblico attraverso le riproduzioni che compaiono sulla carta stampata.

I filoni più importanti del suo lavoro artistico riguardano i ritratti , principalmente di scrittori e letterati , e i paesaggi, a partire dalle Marche ove è nato.

Presso Paesi Tuoi vengono presentate appunto le grafiche a bassa tiratura. Ritratti di grandissimi autori del ‘900, che trovano così posto accanto ai libri,  e  paesaggi delle Langhe. Pericoli ha sempre amato questi territori collinari , ove spesso veniva a passeggiare guidato da personaggi quali Giorgio Bocca, e negli ultimi anni li ha immortalati sia nelle tele che nelle acqueforti.